Caso Clinico


La frattura di Perla (osteosintesi frattura femorale)
02/09/2011

Frattura Diafisaria femore Femore Sx di PerlaPerla è un cucciolo di razza meticcio incrocio Volpino di mesi 3, femmina di colore bianco nero, del peso di 2,5 kg.Una sera il proprietario mi telefona dicendomi che il cane dopo una banale caduta non poggiava più la zampetta per terra.Chiedo di visitarlo con urgenza.
Alla visita clinica Perla presentava una forte dolorabiltà alla palpazione del treno posteriore e in particolare in corrispondenza del segmento osseo femorale sx,con evidente rumore di scroscio.Procedo con una lastra che evidenzia una frattura diafisaria femorale.Somministo un antidolorifico e con un antibiotico e fisso l'appuntamento per l'intervento da eseguire la mattina successiva.In sede di intervento ,considerato il fatto che ero riuscito ad ottenere una buona riduzione e stabilizzazione della frattura, decido per un chiodo di Kirschner centromidollare.Dimetto il cane nel corso della stessa giornata.Fin da subito il cucciolo non mostrava segni di sofferenza nè di particolare dolenzia alla palpazione dell'arto.Dopo dieci giorni asporto i punti di sutura e verifico la solidità della frattura.Dopo circa un mese e mezzo decido per l'asportazione del chiodo centromidollare in considerazione del fatto che si tratta di un cucciolo in crescita e che la presenza del chiodo avrebbe potuto in qualche modo ostacolare la normale crescita dell'osso.Adeso Perla corre e salta come prima.

 Gennaro Dott. Calogero