News


Cani nel carrello al supermercato
23/02/2016

L' onorevole Brambilla nota alle cronache per le sue battaglie a favore degli animali annuncia con particolare enfasi che una catena di supermercati a accettato di far entrare i cane e i gatti all'interno del supermercato. Addirittura per i più piccoli di taglia è previsto un particolare trasportino collocato nel carrello della spesa.
Così la Brambilla intervistata commenta la notizia: “UNA GRANDE VITTORIA, UN PASSO AVANTI IMPORTANTE DA CONAD ADRIATICO” "Dopo tanto lavoro, considero quella di oggi una grande vittoria, un altro passo avanti importante in questa nostra battaglia per rendere più semplice la vita di tutti coloro che convivono con un animale domestico e per creare una nuova coscienza di amore e rispetto nei confronti dei nostri piccoli amici. Spero che altre imprese della grande distribuzione seguano l’esempio di Conad Adriatico, favorendo l’accesso nei supermercati dei clienti con animali al seguito e mostrando generosità verso i canili e rifugi italiani".

Lo ha detto oggi ad Ascoli Piceno l’on. Michela Vittoria Brambilla, in rappresentanza della Federazione Italiana Associazioni Diritti Animali e Ambiente, presentando insieme con Federico Stanghetta, direttore commerciale della società cooperativa, l’intesa che autorizza l'ingresso dei clienti accompagnati dal proprio amico a quattrozampe nei 334 supermercati della società. In particolare, i cani di taglia medio-piccola, o i gatti, potranno anche essere “ospitati” in un apposito vano del carrello per la spesa mentre i cani di media-grossa taglia dovranno essere tenuti al guinzaglio .

L'innovazione è già attiva in 17 iper- e supermercati di Marche, Abruzzo e Puglia, ma è destinata ad allargarsi all’intero gruppo entro pochi mesi. “L’attenzione ai clienti con animali domestici al seguito – commenta l’on. Brambilla - è segno non solo di sensibilità, ma di lungimiranza.
Sono ormai passati i tempi dei cartelli con la scritta “io non posso entrare”. Gli esercenti, grandi e piccoli, hanno capito che tener lontani gli animali significa tener lontani moltissimi clienti. E i cittadini apprezzano questa nuova attenzione. Ottima l’idea di mettere a disposizione carrelli con uno spazio apposito per i cani di piccola e media taglia. Cade un divieto che non aveva ragione di essere e segna un nuovo passo avanti nella nostra battaglia per la piena accessibilità ai luoghi pubblici, ai luoghi aperti al pubblico e ai mezzi pubblici di trasporto da parte dei cittadini con animali al seguito”.